Notizie

Notizie

Nella Tuscia il meglio del Made in Italy esportato nel mondo

Massimo eyewear: un brand emergente che sta rappresentando il Made in Italy nel mondo, in particolare oltreoceano , con i suoi elegantissimi occhiali in legno pregiato.

Sono rimasto particolarmente colpito dalla straordinaria realtà imprenditoriale che ho visitato ieri insieme al rappresentante di Fdi di Canino, Mauro Colagè.

L’ idea vincente, la capacità di progettazione e uno sguardo sempre attento all’alta qualità dei materiali utilizzati, uniti alla professionalità e al forte desiderio di diventare un’eccellenza del settore, hanno portato Massimo Panetti a creare una grande azienda, posti di lavoro e straordinaria visibilità alla Tuscia.

Gli esclusivi occhiali in legno di ulivo di Canino, alla base della produzione, ma anche molte altre specie pregiate, vengono quotidianamente trasformate in un oggetto che fa tendenza.

Si tratta di una realtà da valorizzare per il nostro Paese che ancora gode di grande stima, a livello internazionale,  nell’ambito manifatturiero.

Il Made in Italy é ancora molto ricercato ed esempi virtuosi come la Massimo eyewear rappresentano delle eccellenze da promuovere in un’ottica di crescita generale del territorio.

Già da tempo ho intrapreso questo percorso alla scoperta delle grandi imprese della Tuscia che permettono di far conoscere la nostra provincia nel mondo.

Al posto del reddito di cittadinanza, dovrebbero essere questi gli esempi da sostenere, con incentivi e riconoscimenti che permettano di lanciare, al meglio, la produttività al posto del mero assistenzialismo.

 

Ufficio Stampa

Su Mammagialla subito un intervento in Aula

“Subito un intervento immediato in Aula per evidenziare le criticità del carcere di Mammagialla.

Da sempre sono stato vicino agli agenti di polizia penitenziaria in servizio a Viterbo e oggi, ancora una volta, rinnovo il mio sostegno ad operatori e personale costretti a lavorare in condizioni di grave criticità.

Già nello scorso mese di aprile, in visita presso la struttura detentiva, ho potuto toccare con mano i preoccupanti disagi che si vivono tutti i giorni, dalla carenza di personale alle ripetute aggressioni.

Anche oggi, sono sceso in piazza accanto agli iscritti di Uspp (Unione Sindacati di Polizia Penitenziaria) e FpCgil che hanno organizzato un presidio sotto la Prefettura, per testimoniare la mia vicinanza e soprattutto per ascoltare le istanze dei manifestanti, seriamente preoccupati anche dalla preannunciata apertura di due nuove sezioni del carcere che andrebbero ad aggravare ulteriormente la precaria situazione all’interno della struttura.

Basti pensare che, allo stato attuale, le condizioni sono addirittura peggiorate, nel rapporto tra numero di detenuti e personale in servizio, rispetto a quelle antecedenti all’ultimo “Svuotacarceri” e al Decreto Madia, il cosiddetto “taglia poliziotti”.

Darò sostegno reale, con azioni parlamentari, alle rivendicazioni degli agenti.

Il mio impegno infatti, in qualità di deputato nel territorio della Tuscia, è quello di portare, nell’immediato, il problema all’attenzione della Camera con un intervento mirato ad ottenere chiarezza e rassicurazioni circa una tempestiva gestione delle gravi criticità riscontrate a Mammagialla, l’ennesima “servitù” regalata dallo Stato a Viterbo.”

Ufficio Stampa

Campo delle Rose e Pediatria, consegnate le offerte della Befana Tricolore

Sorrisi, aiuti e tanta solidarietà.
La Befana Tricolore di Fratelli d’Italia, come sempre, si distingue dalle altre: al posto del carbone porta ai bambini tante generose offerte.
Tutto il ricavato dell’evento di domenica 6 gennaio in piazza delle Erbe, con distribuzione di dolcetti, vin brulè e calendari patriottici è stato consegnato stamattina dai rappresentanti di Fratelli d’Italia, l’on. Mauro Rotelli e Vincenzo Fini.
Le offerte sono state donate a Graziella Iacoponi, presidente dell’assocazione Campo delle Rose, onlus impegnata nella realizzazione di una struttura che andrà ad accogliere bambini e ragazzi affetti da autismo ospitati fuori regione e al reparto Pediatria di Belcolle per l’acquisto di due strumentazioni, di cui una regalata dalla Sanitaria Balletti.
Ad accogliere la delegazione di Fratelli d’Italia, nel reparto di Pediatria, il primario Rita Navas, le dottoresse Paola Marenzoni, Daniela Maiorani e Allegrozzi, oltre alla Caposala Maria Cristina D’Angelo.

Ufficio Stampa

I diritti tv non possono venire prima dei diritti delle donne

È assurdo che una partita di pallone, che dovrebbe essere una vetrina per il nostro calcio, venga giocata laddove i diritti delle donne vengono discriminati.

I diritti tv, cioè i soldi, non vengono prima dei diritti delle donne.

Il governo italiano, la Lega calcio e le squadre impediscano questo scempio e non giochino la supercoppa in Arabia Saudita o a perdere ancora una volta non saranno solo le donne ma anche la credibilità del nostro calcio.

 

 

Ufficio Stampa

Si approvi subito l’emendamento salva-balneari

La maggioranza approvi il nostro emendamento alla legge di bilancio per dare certezze e futuro alle imprese balneari.

Fratelli d’Italia è stato l’unico partito a portare fino in fondo gli emendamenti alla Camera e a ripresentarli in Senato.

Sono modifiche che vanno nella direzione che il governo ha più volte annunciato, quella di una lunga estensione delle concessioni in essere e di evidenze pubbliche per eventuali nuove aree da concedere.

Lo strumento c’è ed è a disposizione di tutto il Parlamento ma il tempo sta per scadere.

Si approvi subito l’emendamento salva-balneari”.

È questo l’appello lanciato da Mauro Rotelli deputato di Fratelli d’Italia, intervenendo alla manifestazione del SIB-Confcommercio in corso in piazza Montecitorio accompagnato da una folta delegazione di deputati di FdI.

Ufficio Stampa

“Positivo l’incontro con Ferrovie dello Stato”

Si è svolto stamattina un incontro con i vertici di Ferrovie in cui, insieme alle varie proposte e progetti collegati con la realizzazione di una stazione in fermata o in partenza ad Orte sono state affrontate anche tutte le varie problematiche legate ai disagi dei pendolari.

Al tavolo erano presenti il dott Gentile (RFI) e il dott Iacono (Trenitalia) rappresentanti istituzionali di tutti gli schieramenti (i senatori Fusco, Gasparri e Battistoni, il consigliere regionale Panunzi ed i sindaci di Orte e Viterbo) oltre agli assessori della regione Lazio e dell’Umbria.

 

Al termine dei lavori,  Ferrovie ha assicurato il suo impegno per l’esame sia tecnico che commerciale finalizzato all’attivazione del servizio, che, a mio parere, rappresenterebbe più di uno scalo aeroportuale, considerate le varie connessioni che potrebbero essere attivate e che sono state convintamente sostenute, nel corso dell’incontro, anche dal sindaco di Orte.

 

Implicazioni e relazioni di carattere imprenditoriale ribadite, in queste settimane, dalle varie associazioni di categoria e addirittura da zone come quella di Bracciano e di Civitavecchia che, allo stesso modo, potrebbero trarre anche loro beneficio dall’Alta Velocità.

L’appello è, a questo punto, verso l’intero territorio affinchè si mobiliti, in maniera compatta, con una serie di dati a supporto della proposta e del piano tecnico che Ferrovie si è impegnata a realizzare entro metà gennaio.”

Ufficio Stampa

Giustizia e diritti del cittadino, incontro al Gran Caffè Schenardi

Giustizia. Un tema sempre di grande attualità, tra dibattiti e accese discussioni.
Domani sabato 1 dicembre Fratelli d’Italia Viterbo organizza un incontro sull’argomento, alle 11:30 al Gran Caffè Schenardi.
Ospiti graditissimi il deputato Fdi e avvocato Carolina Varchi, l’avvocato penalista Fabio Viglione, il professore di diritto penale Francesco Mazza, si confronteranno sul tema: “Diritti e garanzie del cittadino in una democrazia moderna”. L’incontro sarà Introdotto dall’avvocato Donatella Amantini e moderato dall’avvocato Gioia Maria Scipio.
Al centro il tema del crescente bisogno di sicurezza del cittadino come la riforma della legittima difesa prioritaria per Fratelli d’Italia, insieme alla ragionevole durata del processo e alla presunzione d’innocenza, principi cardine del diritto e pericolosamente minati da una riforma che rischia di trascinare il malcapitato in una sorta di “processo eterno”.
Le garanzie di un procedimento equo e celere, certezza della pena, tutela e risarcimento delle vittime dei reati, saranno altre tematiche affrontate nel corso della discussione. Vi aspettiamo!

Ufficio Stampa

Alta Velocità, incontro con i vertici di Ferrovie

Venerdì prossimo 7 dicembre, farò parte della delegazione che alle 12:00 incontrerà i vertici di Ferrovie a piazza della Croce Rossa a Roma.
Quella di venerdì, sarà per me la terza riunione nella sede nazionale di Ferrovie, sapete bene quanto ritenga strategico l’ottenimento della fermata/partenza dell’alta velocità da Orte.
Per sostenere al meglio il progetto vi invito ad inviare su rotelli_m@camera.it tutti gli ordini del giorno presentati a favore ed a supporto dell’AV votati nei consigli comunali ed ogni documento da enti pubblici o privati che possa essere portato a supporto.
Un intero sistema locale su questo obiettivo può mobilitarsi. L’Alta Velocità vale più di un aeroporto e può essere lo spunto per affrontare ancora meglio le necessità dei pendolari #OpenCamera

Ufficio Stampa

Sondaggio sull’alta velocità ad Orte.

Tanti si sono pronunciati sulla mia idea. E tu che ne pensi ?
CLICCA QUI ed esprimi liberamente il tuo parere !

Redazione

L’Alta Velocità non è uno status symbol, ma un’opportunità

La prima BUONA notizia è che negli ultimi giorni, il progetto dell’Alta Velocità ad Orte è stato sostenuto convintamente e con numerosi comunicati da: il Rettore dell’Università degli Studi della Tuscia, Confartigianato Imprese Viterbo, Cna Associazione di Viterbo Civitavecchia, Federalberghi Viterbo, Federlazio Viterbo, Ance, Parlamentari e Consiglieri Regionali di destra e sinistra sia umbri che laziali, insieme ai Sindaci ed Assessori di diversi comuni.
Una bella soddisfazione, soprattutto per la grande condivisione raggiunta.
La seconda BUONA notizia è che il 14 novembre prossimo alle 18:00 ci sarà un consiglio comunale straordinario indetto opportunamente sulla questione dal Sindaco di Orte, direttamente in stazione. Il territorio per “convincere” FS può fare tantissimo, vi ricordate il Freccia gratis per andare in vacanza a Rimini, Cattolica e Riccione?
La terza notizia è BUONA se presa in termini positivi, mi spiego meglio: l’articolo che allego ( https://bit.ly/2T0F8t4 ) preannuncia che dal 9 giugno prossimo ci sarà la fermata dell’alta velocità a Chiusi.
È sicuramente una BUONA notizia perché dimostra che non stiamo parlando di fantascienza e che si può fare anche ad Orte!
È una, NON BUONA, notizia se FS dovesse fare scelte che vanno a premiare alcuni territori rispetto ad altri.
L’Alta Velocità non è uno status symbol, ma una grande opportunità, nel nostro caso un’esigenza, che può mutare lo scenario culturale ed economico delle provincie di Viterbo e Terni.
Ora serve non distrarsi più, come già accaduto in passato, dobbiamo seguire l’iter passo passo, ognuno per quello che gli compete e non dobbiamo mollare fino al raggiungimento dell’obiettivo.
Da parte mia ci sarà ovviamente il massimo impegno #TusciaAltaVelocità

Ufficio Stampa
WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: