Notizie

Notizie

“Chi Ama la Patria, Difende l’Ambiente”

Siamo lieti di invitare tutti gli interessati alla conferenza stampa che si terrà Venerdì 27 settembre, alle 11:30 in Largo Grazia Deledda (zona via Garbini dietro gli uffici del comune).

Appuntamento QUI (Clicca per visualizzare la mappa)

Redazione

“Elezioni subito”: in piazza per dire “No al Patto delle Poltrone”

Un fiume di persone stamattina, a Piazza Montecitorio, alla manifestazione organizzata da Fratelli d’Italia per dire No al Governo delle Poltrone.

In piazza tutti gli italiani intenzionati a difendere la sovranità e la democrazia delle  Istituzioni per rivendicare il diritto al voto e alla rappresentanza elettiva.

Arriva l’incendio nella giungla, tutti scappano dal fuoco.
Il leone si accorge che un colibrì, invece, va proprio verso l’inferno. “Ma dove vai, corri dall’altra parte”.
“Vado al lago a prendere dell’acqua per spegnere il fuoco”, risponde il colibrì.
“Ma dai – gli dice il leone come ad un bambino molto ingenuo – come speri di farlo? Con 4 gocce d’acqua”
Il colibri non si scompone e volando in direzione del fuoco, risponde: “io faccio la mia parte”.

Ufficio Stampa

L’art.10 del DL Crescita va abrogato!

Nel decreto crescita è stata inserita una norma che prevede lo sconto del 50% per le spese di acquisto di climatizzatori, pompe di calore, stufe a pellets e simili.
L’articolo prevede che, a fronte della fattura per intero emessa dal professionista con tanto di Iva, il cliente paga la metà dell’importo della fattura mentre l’altra metà viene registrata dall’agenzia delle entrate andando a creare un credito di imposta da recuperare nei successivi cinque anni da parte del professionista che ha eseguito i lavori!
Questo peso, economico e finanziario, è impossibile da sostenere per gli artigiani e per le piccole e medie imprese che non possono lavorare con crediti virtuali da recuperare poi chissà quando nel tempo.

Alle aziende serve liquidità, serve incasso, servono i soldi per pagare i materiali, per pagare le spese correnti, per pagare gli operai, per pagare i contributi, per pagare l’Iva, per pagare i commercialisti, per pagare il gasolio.
Come va a finire? L’artigiano deve andare in banca e chiedere prestiti onerosi per sopperire alla mancanza di liquidità creata per far fare bella figura al governo con i cittadini? E a tutto vantaggio di chi? Se il Governo vuole incentivare le energie rinnovabili e proporre uno sconto immediato, deve essere lo Stato ad anticipare i soldi! Non possono essere utilizzare le piccole imprese come banca.
Ho voluto raccogliere tutte le numerose mail e le segnalazioni per l’ennesima scelta scellerata del governo.

Artigiani, aziende ed associazioni di categoria, letteralmente inferociti per questa ennesima scelta in politica economica del governo. Quanto previsto dall’art 10 del Decreto Crescita è emblematico perché il Governo chiede, di fatto, alle imprese di svolgere anche il ruolo di “finanziatori dei privati”.

Altro che flat tax. Aver appaltato a Di Maio la politica economica crea questi disastri, fatevene una ragione. Così non si può andare avanti.

L’art10 del DL Crescita va abrogato!

Ufficio Stampa

Decreto sicurezza 2, si faccia chiarezza sull’uso dei fondi per i rimpatri

Giovedì 25 luglio intervento alla Camera dei deputati su un ordine del giorno presentato al decreto sicurezza 2 per chiedere di definire con precisione i fondi destinati ai rimpatri visto che nel decreto si parla solo di possibili cifre.

Ufficio Stampa

A ventisette anni dalla strage una fiaccolata per onorare Borsellino

Come ogni anno, al di là di qualsiasi colore politico, Viterbo ricorda, con una fiaccolata lungo le vie del centro, il giudice Paolo Borsellino, morto in un attentato in via D’Amelio a Palermo insieme  a cinque agenti della scorta.

Dopo ventisette anni dalla strage, oggi più che mai a Viterbo è vivo il ricordo del giudice sempre in prima linea a tutela della legalità.

Proprio due giorni fa, sono state desecretate in Senato le registrazioni del giudice che hanno evidenziato il clima omertoso di quegli anni ed il ruolo fondamentale giocato da Paolo Borsellino in una lotta spietata alla mafia.

Venerdì  19 luglio, per onorarne la memoria sarà organizzata la tradizionale fiaccolata con partenza da Piazza del Teatro alle 21.30.

Cittadini e persone comuni potranno testimoniare la loro vicinanza alle vittime della mafia in una manifestazione che va al di là di qualsiasi colore politico e centinaia di fiammelle serviranno a tenere viva la memoria di una persona che è anche un simbolo: quello dell’estremo sacrificio per la difesa della libertà.

 

 

Ufficio Stampa

Non solo Tav: le restrizioni al Passo del Brennero minacciano l’export italiano

Oggi ho presentato Question Time in Commissione Trasporti! NON SOLO TAV. C’è un altro fronte che rischia di surriscaldare il clima per le aziende della logistica.

È il catenaccio di autorizzazioni e divieti che l’Austria ha eretto nell’arco alpino e che fa andare da qualche settimana a singhiozzo le nostri merci in Europa.

La situazione potrebbe peggiorare dal primo agosto, quando entreranno in vigore nuove regole restrittive per contenere la circolazione di alcune classi di tir al Passo del Brennero, mettendo a rischio una quota dell’export italiano.

L’Italia si rivolga subito alla Corte di Giustizia Europea!

Ufficio Stampa

Mammagialla, consiglio straordinario sul carcere

Consiglio comunale sulle problematiche del carcere Mammagialla di Viterbo.

Le difficoltà da anni sono sempre tragicamente le stesse: oltre al preoccupante sovraffollamento, Mammagialla soffre per una popolazione carceraria con altissima percentuale di tossicodipendenti, stranieri ben oltre il 50% e malati psichiatrici (circa il 30%) che sono ospitati nel carcere ma in realtà andrebbero ricoverati in specifiche strutture, inesistenti allo stato attuale.
La politica del precedente governo con il fallimento della “vigilanza dinamica”, che introduce il regime delle celle aperte ha creato danni ulteriori, quella del governo attuale, invece, non è ancora pervenuta. Infine è il momento di smetterla con la gogna mediatica sollevata sul carcere di Mammagialla, più volte portato all’attenzione nazionale in termini negativi. I problemi ci sono e sono gravi, ma gli episodi di violenza si verificano come in qualsiasi altro penitenziario italiano

Ufficio Stampa

Svincoli di Monteromano, question time sulla cartellonistica autostradale

In attesa di chiarezza da parte della maggioranza sul DL “Crescita”, che rimpalla da giorni tra aula e commissione, i lavori di mercoledì 19 giugno si sono aperti con la relazione del Presidente Conte sul prossimo vertice europeo.

Successivamente ho presentato Question Time in Commissione Infrastrutture sulla cartellonistica autostradale, legata agli svincoli di Monteromano.

A seguire è ripreso in Commissione Trasporti l’esame degli articoli al testo unificato di modifica al “Codice della Strada”, con FDI abbiamo presentato una serie di emendamenti migliorativi al testo base

Ufficio Stampa

Uso corretto dei fitofarmaci, tavolo tecnico in Prefettura

Ho partecipato all’istituzione del “Tavolo tecnico sull’utilizzo dei prodotti fitosanitari sulle colture agricole”.
La riunione organizzata e presieduta dal Prefetto, cui va il mio ringraziamento, avrà il compito di fare chiarezza.
Da troppo tempo assistiamo ad un racconto artefatto e strumentalizzato, anche politicamente, sull’uso dei fitofarmaci nella nostra provincia, neanche fosse la terra dei fuochi. Un racconto che ha innescato paure ed incertezze tra la popolazione ed i produttori.

Tutto questo avviene incredibilmente in un contesto in cui da decenni il supporto della ricerca scientifica dell’università locale, ha fatto fare passi da gigante a tutte le produzioni che sono vanto ed eccellenza del nostro territorio

Ufficio Stampa

Le esigenze della Tuscia in Europa, con l’eurodeputato Procaccini al servizio del territorio

C’è chi dopo il voto scompare e chi invece si mette subito a disposizione di un territorio, come il viterbese, che tra infrastrutture incompiute, tutela dell’ambiente, difesa del Made in italy ed etichettatura, ha tanto tanto da chiedere all’Europa.

Ieri l’abbiamo fatto subito, con le associazioni di categoria, con eletti ed amministratori pubblici e Nicola Procaccini

Ufficio Stampa
WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: