Infrastrutture e Giubileo 2025 al centro dell’incontro tra Ance e Fratelli d’Italia

Infrastrutture e Giubileo 2025 al centro dell’incontro tra Ance e Fratelli d’Italia

Nuovo importante incontro di Fratelli d’Italia con le realtà produttive del territorio.

Ieri Andrea Belli, presidente di Ance Viterbo (associazione nazionale costruttori edili), Fabio Belli delegato alle Infrastrutture e Sergio Saggini, presidente Unindustria Viterbo, con una numerosa delegazione di imprenditori, hanno ricevuto il deputato Mauro Rotelli, il consigliere provinciale Gianluca Grancini, il capogruppo comunale Luigi Maria Buzzi, gli assessori comunali Laura Allegrini e Marco De Carolis, il coordinatore provinciale Massimo Giampieri e il responsabile provinciale dipartimento Impresa e Mondi Produttivi, Marco Rossi.

Tanti i temi “caldi” sul tavolo. A partire dalle infrastrutture: sia quelle realizzate che quelle in cantiere che possono rappresentare un volano economico di sviluppo per tutto il territorio,

all’analisi dei benefici che conseguiranno dall’Alta Velocità a Orte, fino al raddoppio della Cassia, dal resoconto degli incontri con l’autorità portuale di Civitavecchia in relazione al flusso turistico crocieristico, all’ipotesi di uno scalo aeroportuale a Viterbo.

Altro tema trattato il prossimo Giubileo del 2025, un’importante opportunità nell’ottica della valorizzazione di “Viterbo città dei Papi”.

Gli assessori comunali hanno presentato i vari progetti sia inerenti i lavori pubblici che interesseranno la città sia tutta una serie di iniziative turistico/culturali come il biglietto unico museale ed il cartellone degli eventi per l’estate viterbese.

Un appuntamento partecipato e utile che, in oltre due ore di confronto, ha rappresentato un prezioso momento di ascolto, di stimolo e anche di critica in un processo costruttivo di dialogo e sinergia.

Ufficio Stampa

WhatsApp chat