San Faustino torna a vivere

San Faustino torna a vivere

Le parole sono importanti.

Sono importanti ancor di più quando raccontiamo la nostra Città.

Il quartiere di San Faustino, negli ultimi mesi, è stato protagonista di un racconto fatto di episodi di violenza e degrado.

Degrado e violenza che lo hanno trasformato da cuore popolare della città a luogo in cui era meglio non avventurarsi.

Per chi ha qualche anno in più, basta ricordare cosa fosse diventata Roma negli anni Settanta e il lavoro straordinario fatto dall’allora assessore alla Cultura Renato Nicolini con la sua “Estate Romana” per riportare le piazze, le vie, i vicoli del centro e della periferia a luogo di condivisione e crescita comune.

Ieri, sono bastati un proiettore, uno schermo e una bella idea, per riportare in piazza le persone e far tornare San Faustino quello che merita di essere: un quartiere che ritrova l’orgoglio e la voglia di stare insieme.

A noi ora il compito di cambiare di segno al racconto con cui narriamo la nostra città

#destinazioneviterbo
www.maurorotelli.it

Redazione

WhatsApp chat