Archivio dei tag Opportunità

L’inaugurazione del nuovo terminal Amerigo Vespucci

L’inaugurazione del nuovo terminal Amerigo Vespucci straordinario volano per il turismoIl più grande terminal crociere d’Europa è a Civitavecchia.

Il terminal Amerigo Vespucci rappresenta un vanto per il nostro territorio, e per la sua realizzazione sono stati investiti circa 20 milioni di euro, totalmente coperti da fondi stanziati da Msc, Royal Caribbean e Costa Crociere.

La nuova opera, inaugurata ieri e terminata in tempi record, riuscirà a servire 4.500 passeggeri e 9 mila bagagli nello stesso tempo, e potrà ospitare fino a due grandi navi da crociera in contemporanea, al pari di un piccolo aeroporto.

Al piano primo sono state inserite ben 60 postazioni per il check-in, bar, un ristorante, una sala vip ed una sala d’attesa con numerosi posti a sedere.

Le previsioni stimano un aumento di 250mila passeggeri croceristi in più a fine anno, per un traffico che si attesta sui circa 2 milioni e mezzo di persone complessive.

Numeri straordinari, in grado di imprimere una decisiva accelerazione a tutto l’indotto sia del territorio locale che della vicina Tuscia.

L’obiettivo condiviso da più realtà, come sostenuto anche da Fabio Belli, delegato Ance (Associazione nazionale costruttori edili) è quello di uno sviluppo progressivo e di una costante crescita della vocazione turistica a livello internazionale, uno dei traini più significativi dell’economia in molteplici settori.

Un nuovo nome per raccontare Viterbo nel mondo

Il semplice nome di una località, di una città, spesso risulta insufficiente per guadagnarsi un posto nella memoria di ogni singolo turista o nell’immaginario collettivo del grande pubblico.

Disegnare un’identità, per rendere la località immediatamente identificabile e distinguibile dalla miriade di altre destinazioni possibili diventa indispensabile.

Serve un LOGO, un’immagine o simbolo rappresentativo, ed un PAYOFF, una frase molto breve composta anche da una sola parola, il cui senso racchiude l’identità della destinazione.

La creazione del PAYOFF è impresa ardua, soprattutto se non si vuole essere banali.

L’individuazione di un concetto memorabile, stimolante non è affatto semplice.

L’esempio di Civita di Bagnoregio “La Città che muore” lo testimonia a pieno.

Quale PAYOFF vi piacerebbe associare alla Tuscia?

E Viterbo vi piace raccontata come ”la Città dei Papi” o preferireste altro?

WhatsApp chat