Archivio dei tag Turismo

L’inaugurazione del nuovo terminal Amerigo Vespucci

L’inaugurazione del nuovo terminal Amerigo Vespucci straordinario volano per il turismoIl più grande terminal crociere d’Europa è a Civitavecchia.

Il terminal Amerigo Vespucci rappresenta un vanto per il nostro territorio, e per la sua realizzazione sono stati investiti circa 20 milioni di euro, totalmente coperti da fondi stanziati da Msc, Royal Caribbean e Costa Crociere.

La nuova opera, inaugurata ieri e terminata in tempi record, riuscirà a servire 4.500 passeggeri e 9 mila bagagli nello stesso tempo, e potrà ospitare fino a due grandi navi da crociera in contemporanea, al pari di un piccolo aeroporto.

Al piano primo sono state inserite ben 60 postazioni per il check-in, bar, un ristorante, una sala vip ed una sala d’attesa con numerosi posti a sedere.

Le previsioni stimano un aumento di 250mila passeggeri croceristi in più a fine anno, per un traffico che si attesta sui circa 2 milioni e mezzo di persone complessive.

Numeri straordinari, in grado di imprimere una decisiva accelerazione a tutto l’indotto sia del territorio locale che della vicina Tuscia.

L’obiettivo condiviso da più realtà, come sostenuto anche da Fabio Belli, delegato Ance (Associazione nazionale costruttori edili) è quello di uno sviluppo progressivo e di una costante crescita della vocazione turistica a livello internazionale, uno dei traini più significativi dell’economia in molteplici settori.

Un nuovo nome per raccontare Viterbo nel mondo

Il semplice nome di una località, di una città, spesso risulta insufficiente per guadagnarsi un posto nella memoria di ogni singolo turista o nell’immaginario collettivo del grande pubblico.

Disegnare un’identità, per rendere la località immediatamente identificabile e distinguibile dalla miriade di altre destinazioni possibili diventa indispensabile.

Serve un LOGO, un’immagine o simbolo rappresentativo, ed un PAYOFF, una frase molto breve composta anche da una sola parola, il cui senso racchiude l’identità della destinazione.

La creazione del PAYOFF è impresa ardua, soprattutto se non si vuole essere banali.

L’individuazione di un concetto memorabile, stimolante non è affatto semplice.

L’esempio di Civita di Bagnoregio “La Città che muore” lo testimonia a pieno.

Quale PAYOFF vi piacerebbe associare alla Tuscia?

E Viterbo vi piace raccontata come ”la Città dei Papi” o preferireste altro?

I lidi restino in mano italiana. Bolkestein

“Le concessioni balneari sono beni e non servizi”.

A pronunciare queste parole è Frederik Frits Bolkestein, economista olandese creatore della direttiva sulla libera circolazione dei servizi nell’Unione Europea.

Bolkestein è intervenuto ad un convegno organizzato mercoledì a Roma dall’associazione Donnedamare, e che ha visto la partecipazione di vari esponenti del centro-destra, tra cui Giorgia Meloni.

I partiti del centrodestra, da sempre contrari all’applicazione della direttiva agli operatori del settore balneare, nel corso della passata legislatura hanno promosso numerose iniziative parlamentari in loro favore opponendosi all’interpretazione data alla normativa dal centrosinistra che, con il suo operato, ha messo a rischio più di 30.000 attività, spesso a conduzione familiare.

Nella Provincia di Viterbo, la distorta interpretazione della Direttiva Bolkestein colpisce le numerose imprese del settore presenti a Tarquinia, Montalto di Castro e sui laghi di Vico e di Bolsena, arrecando ingenti danni all’economia locale.

L’interesse nazionale venga tutelato: i lidi restino in mano italiana.

La Pasqua inaugura la stagione turistica.

Chi ha un albergo, un hotel stagionale, un’area camper, una casa vacanze, un bar, un agriturismo, una tavola calda, un b&b, un ristorante, uno stabilimento, una gelateria, un chiosco… sa bene cosa significa: durante questa settimana si aprono le porte alla stagione estiva!

La provincia di Viterbo, la Tuscia, ha l’onore e l’onore di accogliere flussi sempre più importanti ed impegnativi di turisti da tutta Italia, dal Lazio e da Roma in particolare, dalla Toscana, dalla Campania e dall’Umbria. Ai tanti operatori turistici voglio fare i migliori auguri per questa Pasqua 2018.

Si sono preparati, hanno organizzato il personale, lucidato gli specchi, stirato divise e tovaglie, pronti come sempre ad accogliere con il miglior sorriso.

In pochi sembrano non essersene accorti: sono quelli che sporcano o che non puliscono, quelli che potrebbero proporre programmi ed iniziative ed invece preferiscono litigare tra fazioni, sono gli stesi (sempre quelli di cui sopra) che ancora non hanno capito quanto tutto questo sia importante e vitale per il nostro territorio.

Malgrado loro si preannuncia uno storico SOLD OUT da cui tutti potremmo trarre enorme beneficio

#Benvenuti #Pasqua18

www.maurorotelli.it

WhatsApp chat