Category ArchiveEconomia

Difesa dei prodotti italiani, pieno sostegno alla Coldiretti

Sempre in prima linea per la difesa dei prodotti italiani.

Per questo stamattina ho sostenuto i manifestanti  in piazza Montecitorio per un presidio indetto da Coldiretti con l’obiettivo di chiedere il commissariamento del Consorzio di Tutela del Pecorino Romano e la tutela dell’olio italiano gravemente compromesso dalle gelate e dagli attacchi della xilella.

Nello specifico, per quanto riguarda gli allevatori, oltre alle bombe d’acqua, le gelate, la siccità, i cinghiali ed i lupi, sono ora costretti a subire l’ultima vessazione, lavorando senza remunerazione visto che un litro di latte arriva a costare come un voto al festival di Sanremo.
In provincia di Viterbo ci sono 1500 allevatori, 330.000 ovini, in tutto il Lazio 750.000, con una produzione di 40 milioni di litri di latte all’anno.

La Tuscia è terza in Italia per la presenza di pastorizia, un settore che comprende un mondo di tradizioni, di radici e di lavoro da generazioni.

Svalutare il prezzo del latte significa mortificare intere famiglie che, da padre in figlio, portano avanti le aziende casearie.

L’industria è chiamata a dare risposte immediate, bisogna dire basta al declassamento dei nostri prodotti in virtù dell’ingresso di materie prime che vengono dall’estero, prive dei necessari controlli di qualità.

Trasformazione, grande distribuzione ed istituzioni sono tutte coinvolte.
La difesa dei nostri prodotti passa da qui!

La Tuscia nuova meta del crocierismo internazionale, attesi due milioni di turisti

Due milioni e mezzo di crocieristi alle porte della Tuscia.

Una chimera da raggiungere, di cui si parla ormai da anni. Farneticando di uno sviluppo turistico che, fatte salve alcune eccezioni fatica a decollare.

La scorsa settimana un primo contatto tra quattro tour operator e i sindaci del Viterbese, una ventina riuniti “in conclave” presso le Terme Salus nel primo appuntamento operativo: “CROCIERISMO INTERNAZIONALE.
Rete di opportunità per il territorio della TUSCIA”.

Iniziativa promossa dalla RETE DI IMPRESE “ITALIAN DESTINATION INTERFACE”

L’inizio di un percorso #UnaNuovaStoria

Sondaggio sull’alta velocità ad Orte.

Tanti si sono pronunciati sulla mia idea. E tu che ne pensi ?
CLICCA QUI ed esprimi liberamente il tuo parere !

“Fondamentale la collaborazione con il sindacato per il rilancio del territorio”

Al congresso provinciale dell’Unione generale del lavoro (UGL) della provincia di Viterbo, presso l’hotel Salus di Viterbo, si parla di “Tuscia: prospettive e aspettative di rilancio”.

Il mio auspicio è una stretta collaborazione con il sindacato per il rilancio del territorio. Fondamentale, a questo scopo, la realizzazione o il completamento di  opere strategiche per la Tuscia.

 

Binario F, altro che reddito di cittadinanza!

Un serio impegno per accelerare la trasformazione digitale.
Questo è Binario F, un’area inaugurata ieri da Facebook presso l’Hub di Lventure Group e LUISS EnLabs alla Stazione Termini di Roma con l’obiettivo di formare entro la fine del 2019 almeno 97 mila persone attraverso programmi in sede, corsi online e iniziative su tutto il territorio nazionale.

Nonostante, in Italia, il mercato digitale mostri segnali di crescita, c’è ancora molto da fare nell’ottica del miglioramento della formazione.

Il 70% delle pmi pensa infatti che, in fase di assunzione, le competenze digitali siano più importanti della scuola frequentata e si stima che siano 280 mila le posizioni specializzate che da qui a cinque anni rimarranno scoperte.

Lo spazio di Binario F occupa al momento una superficie di 200 metri quadri, ma nel 2019 arriverà a coprirne 900 mq.

Abbiamo bisogno di più investimenti nel digitale e Binario F è un’iniziativa importante che va in questa direzione.
Chiunque potrà proporsi per svolgere, all’interno del centro, attività di formazione sulle competenze digitali, utilizzando gratuitamente gli spazi e tutte le attrezzature tecnologiche presenti. Per farlo basterà iscriversi sulla pagina Facebook di Binario F.

Grazie per l’invito a Laura Bononcini, Head of Public Policy di Facebook Italia.

Sbloccare l’avanzo di amministrazione dei Comuni

Il Governo sblocchi l’avanzo di amministrazione dei Comuni e premi le buone pratiche per mettere in moto crescita, investimenti e sviluppo.

Guarda il mio intervento alla Camera.

Il Reddito di Cittadinanza è assistenzialismo ?

REDDITO CITTADINANZA:

780 EURO AL MESE PER NON FARE NULLA E’ ASSISTENZIALISMO

“Per quale motivo un ragazzo dovrebbe aprire una partita IVA con il regime dei minimi se ha come contraltare il reddito di cittadinanza con un assegno di 780 euro al mese senza dover fare nulla?

Ricordo al ministro che lavorare solo 8 ore a settimana vuol dire comunque stare sul divano e non fare niente.

E per noi questo è assistenzialismo puro.

Il futuro dell’Italia non è il reddito di cittadinanza ma il lavoro”.

La mia replica durante il Question Time al ministro del Lavoro Luigi Di Maio 

#OpenCamera

Ho votato contro un DEF che soddisfa le aspettative

Abbiamo votato contro il DEF (Documento di programmazione Economica Finanziaria) perché non abbiamo trovato la valutazione del Quantitative Easing che cesserà a dicembre, non abbiamo trovato le previsioni dell’aumento del costo del petrolio, manca la previsione, dello scontro USA vs Cina, manca totalmente l’impatto di politiche da cui noi da troppo tempo siamo fuori, soprattutto energetiche.

Per motivi indipendenti dalla volontà della maggioranza ci siamo trovati a discutere di un DEF che in modo surreale “non esiste”, preparato dal Governo Gentiloni che usciva e su cui il Governo Conte entrante non ha avuto voglia di dire nulla

#OpenCamera

In foto la replica di Guido Crosetto per Fratelli d’Italia

Ps. chi desidera il testo della risoluzione presentata in aula da FDI può inviare un messaggio :

L’inaugurazione del nuovo terminal Amerigo Vespucci

L’inaugurazione del nuovo terminal Amerigo Vespucci straordinario volano per il turismoIl più grande terminal crociere d’Europa è a Civitavecchia.

Il terminal Amerigo Vespucci rappresenta un vanto per il nostro territorio, e per la sua realizzazione sono stati investiti circa 20 milioni di euro, totalmente coperti da fondi stanziati da Msc, Royal Caribbean e Costa Crociere.

La nuova opera, inaugurata ieri e terminata in tempi record, riuscirà a servire 4.500 passeggeri e 9 mila bagagli nello stesso tempo, e potrà ospitare fino a due grandi navi da crociera in contemporanea, al pari di un piccolo aeroporto.

Al piano primo sono state inserite ben 60 postazioni per il check-in, bar, un ristorante, una sala vip ed una sala d’attesa con numerosi posti a sedere.

Le previsioni stimano un aumento di 250mila passeggeri croceristi in più a fine anno, per un traffico che si attesta sui circa 2 milioni e mezzo di persone complessive.

Numeri straordinari, in grado di imprimere una decisiva accelerazione a tutto l’indotto sia del territorio locale che della vicina Tuscia.

L’obiettivo condiviso da più realtà, come sostenuto anche da Fabio Belli, delegato Ance (Associazione nazionale costruttori edili) è quello di uno sviluppo progressivo e di una costante crescita della vocazione turistica a livello internazionale, uno dei traini più significativi dell’economia in molteplici settori.

Meno fondi all’agricoltura italiana

Meno fondi all’agricoltura italiana, ennesimo scempio dell’Unione Europea

Oggi più che mai, alla vigilia del Consiglio Europeo di giugno, in cui si dibatteranno temi di fondamentale importanza come l’approvazione del prossimo bilancio settennale (2021-2027) dell’Unione, l’Italia ha bisogno di essere guidata e rappresentata da un governo.

L’urgenza nasce dal fatto che, in seguito all’uscita del Regno Unito dall’Unione, si perderanno 12-14 miliardi di euro.

Questo può causare delle contrazioni dei fondi per investimenti destinati alle Politiche Agricole, con tagli stimati intorno al 5%.

Si tratta di un’operazione che andrebbe a danneggiare in particolar modo i territori, come la Tuscia, vocati all’agricoltura e alle produzioni locali.

L’azione di un Governo di centrodestra, in questo quadro, servirebbe a recuperare intanto l’autorevolezza persa dall’Italia in questi anni di politica estera del centrosinistra.

Bruxelles ha continuato senza sosta a minare gli interessi italiani distraendo fondi a favore dell’accoglienza dei migranti.

Fratelli d’Italia si oppone fermamente a questo scempio ed è pronta a dare battaglia per impedire l’ennesima offesa.

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: