Il ponte Morandi? Rischiamo di pagare noi la ricostruzione, altro che autostrade…

Il ponte Morandi? Rischiamo di pagare noi la ricostruzione, altro che autostrade…

Ieri sera in commissione si è tenuta l’audizione di Giovanni Castellucci AD di Autostrade per l’Italia (ASPI), in relazione al “Decreto Urgenze” emanato dopo il crollo del Ponte Morandi di Genova.
Diversi commissari, me compreso, hanno sollevato il problema degli eventuali ricorsi che ASPI potrebbe presentare per difendere concessioni ed appalti in essere.
Se il Governo, per la solita fretta di fare roboanti dichiarazioni mediatiche, ci esporrà ai ricorsi di questi signori, ne dovrà rispondere davanti a tutti gli italiani. Rischiamo di pagare nuovamente NOI, altro che autostrade, il rifacimento del ponte, senza poter nè cancellare nè intaccare le concessioni.
Uno dei migliori e più fruttosi affari della storia contemporanea ha partorito incuria ed una enorme tragedia. Per quanto ci riguarda chi ha fatto il danno deve: ricostruire a proprie spese il ponte, risarcire le povere vittime e le numerose aziende danneggiate.

 

Ufficio Stampa

WhatsApp chat